Biocrime - Italiano

Biocrime032


Le malattie trasmesse dagli animali all’uomo sono definite zoonosi. La diffusione di queste malattie nella popolazione umana è spesso legata all’attività antropica ed il traffico illegale di animali da compagnia è un’importante via di trasmissione delle zoonosi. Infatti, gli animali comperati sul mercato nero non sono soggetti ad alcun controllo sanitario e possono provenire da aree infette. Il Friuli Venezia Giulia e la Carinzia sono sia rotte di transito, sia paesi di destinazione del traffico illegale di animali da compagnia proveniente dai paesi dell’Est Europa. L’impatto di questa attività criminale genera almeno 4 effetti negativi su 1. salute delle persone, 2. Salute e benessere degli animali, 3. Protezione del mercato, 4. Frode del consumatore. Il Progetto Bio-Crime vuole ridurre il rischio zoonosico attraverso lo sviluppo di una strategia comune di azione contro il traffico illegale di animali da compagnia nell’ambito dei programmi di prevenzione della salute umana e della salute e del benessere degli animali. Corsi di formazione per pubblici ufficiali, sviluppo di protocolli operativi congiunti, realizzazione di una piattaforma digitale web per la condivisione dei dati, sorveglianza epidemiologica degli animali sequestrati, progetti di educazione dei cittadini delle due Regioni, sono solo alcuni esempi delle attività che il progetto Bio-crime vuole mettere in atto al fine di ridurre il traffico illegale di animali da compagnia. 

SCHEDA TECNICA

© Biocrime project 2017-2019 - Website under construction