CORONAVIRUS ANIMALI

Descrizione, classificazione e specie animali colpite

CDC/ Alissa Eckert, MS; Dan Higgins, MAM

Coronaviridae

I Coronavirus (CoV) sono una famiglia di virus ad RNA. Sono chiamati coronavirus perché la particella virale presenta una caratteristica "corona" di proteine attorno al suo involucro lipidico. Le infezioni da coronavirus sono frequenti negli animali. Alcuni ceppi di coronavirus animali sono in grado di causare malattia nell'uomo (zoonosi). Una delle caratteristiche dei coronavirus è data dalla loro ampia capacitò di mutare e di evolversi, modificando in particolare una delle sue proteine denominata "spike" che interagisce con i recettori cellulari. Questa capacità favorisce il fenomeno di salto di specie (spillover) e riduce l'efficacia della risposta immunitaria da parte dell'ospite.

BOVINO

Diarrea nei vitelli e forme respiratorie negli adulti.

SUINO

Malattie enteriche e respiratorie anche molto gravi. Encefaliti.

CAMMELLO

Mers Cov - Camel flu.

RODITORI

Epatite.

CANE

Gastroenterite e forme respiratorie.

GATTO

Forma enterica lieve e FIP (Peritonite Infettiva Felina) di solito fatale.

VOLATILI

Bronchite infettiva aviare.

FAUNA SELVATICA

Molte specie di uccelli e mammiferi colpite.

Interreg_Italia-O݈sterreich_2017_4c.jpg

© 2017-2020 Bio-crime Project and Center - Website under construction