Il Calabrone asiatico (Vespa velutina nigrithorax)

SEGNALAZIONI PER IL FRIULI VENEZIA GIULIA (IT) E LA CARINZIA (A)

Video credits: Cesar Galdo Paz, source Youtube.

Per prevenire la diffusione rapida del calabrone asiatico nella Regione Friuli Venezia Giulia ed in Carinzia è molto importante riuscire ad identificare precocemente la presenza di questa specie aliena.

I calabroni asiatici sono dei formidabili predatori delle api di cui si nutrono avidamente soprattutto nel periodo primaverile- estivo. Ogni singolo calabrone può catturare 20 - 50 api al giorno e quando l’alveare è debilitato spesso entra all’interno dello stesso. I danni causati dal Calabrone asiatico non sono semplicemente legati alla predazione delle api ma coinvolgono l’alveare nel suo complesso, poiché la presenza della Vespa velutina mette in situazione di stress tutto l’alveare che blocca la sua attività.

 

Nel caso in cui vengano osservati calabroni che catturano le api davanti agli alveari, oppure si noti la presenza di grossi nidi di calabrone sugli alberi, si raccomanda di chiamare il numero unico emergenze 112 (per il Friuli Venezia Giulia) oppure inviare una segnalazione email fornendo indicazioni sul luogo e la data dell'avvistamento.

Testo a cura del gruppo Imenotteri della Regione Friuli Venezia Giulia (I): Barbara Alessandrini, Irene Berti, Rossella Cifaldi, Marco Confalonieri, Lucia Crapesi, Marco De Carli, Rossana Della Porta, Aba Pettinelli, Federico Reccardini, Giancarlo Tondolo Gherbezza, Danilo Villalta, Gianna Zamaro, Paolo Zucca

Referenti per la Carinzia (A):  ATA Dr. Marie-Christin Rossmann MA, Amtstierärztin, Klagenfurt; WL Christian Osou, Leiter der Imkerschule, Landesverband für Bienenzucht in Kärnten, Pischeldorf